IPOV-RESPECTFUL CARE

Martedì 23 gennaio 2024 abbiamo partecipato con grande emozione alla conferenza inaugurale del progetto IPOV-RESPECTFUL CARE “Obstetric Violence (IPOV): an innovative tool for a respectful maternity and childbirth care”.

Il progetto, coordinato dalla professoressa Patrizia Quattrocchi- antropologa e docente all’Università degli Studi di Udine- e finanziato dal programma europeo HORIZON-MSCA-2022-Staff Exchange, prevede un partenariato internazionale di 19 istituzioni in 9 paesi e un team di 39 esperte ed esperti che nei prossimi 4 anni lavoreranno alla creazione e implementazione di una piattaforma digitale internazionale sulla violenza ostetrica, a percorsi formativi innovativi basati su approcci partecipativi e attenti alle prospettive di genere e dei diritti umani, a ricerca e produzioni di materiali scientifici, didattici e divulgativi.

Pronte a seguire da vicino sviluppi e risultati di questo importante progetto per il monitoraggio e contrasto della #violenzaostetrica!
Un caloroso augurio di buon lavoro alla prof.ssa Patrizia Quattrocchi e a tutto il team!

Per saperne di più sull’iniziativa: Quiuniud – Cura rispettosa di parto e maternità

Per scoprire di più sull’IPOV-RESPECTFUL CARE: International Platform on Obstetric Violence

AMINa ODV

La nostra missione è quella di promuovere un parto consapevole, rispettato e positivo in Italia e nel mondo. Partiamo dal presupposto che al momento molte donne sono vittime di violenza ostetrica, oppure mancano di accesso ai servizi di assistenza di base. Attraverso attività di sensibilizzazione e di cooperazione allo sviluppo, AMINa mira a promuovere una diversa cultura del parto, che valorizzi le differenze e consideri partoriente e nascituro come soggetti e non come oggetti dell’azione.

Immaginiamo un mondo in cui il parto venga affrontato con la giusta consapevolezza e possa essere un momento positivo e trasformativo per la partoriente ed il nascituro. Un mondo in cui la vita ed il venire al mondo vengano valorizzati, così come il rispetto delle diversità e del percorso di vita di ognuna/o.

Crediamo che la diversità sia una ricchezza; crediamo nelle doti innate della partoriente e del nascituro nel momento del parto; crediamo che questo debba essere affiancato dalle opportunità offerte dalla medicina e che la nascita dovrebbe essere al centro di ogni agenda politica poiché riguarda l’intera umanità e non dev’essere relegata al solo universo femminile. Crediamo che il parto possa essere una straordinaria esperienza trasformativa.

Sostienici

Può interessarti anche

  • Ti racconto il mio parto - AMINa ODV

Ti racconto il mio parto #20

Giugno 18th, 2024|0 Comments

Ti racconto il mio parto #20 Se vuoi condividere con noi la tua esperienza, scrivici su: Messenger @aminaodv Instagram Direct @amina_odv Email aminaodv@gmail.com Ciao, sono Simona, il 6 maggio 2023 è [...]

Ti racconto il mio parto #19

Giugno 18th, 2024|0 Comments

Ti racconto il mio parto #19 Se vuoi condividere con noi la tua esperienza, scrivici su: Messenger @aminaodv Instagram Direct @amina_odv Email aminaodv@gmail.com Ho partorito quasi due mesi fa e ci [...]

  • Adrienne Rich - Nato di donna

Adrienne Rich – Nato di Donna

Giugno 17th, 2024|0 Comments

di Chiara Segrado - Presidente AMINa Il coraggio di uscire dallo schema della "sacra vocazione" della maternità. Già negli anni Settanta, Adrienne Rich scriveva:"I lavoratori possono organizzarsi in sindacati e scioperare; le madri sono [...]